Belotero Revive®: il trattamento che migliora qualità e bellezza naturale della pelle

skinsaver-qualitapelle

Sulla bellezza della pelle non influiscono solo i segni dell’età. L’invecchiamento cutaneo è un processo complesso, che comprende fattori interni all’organismo e legati quindi a processi fisiologici che cambiano nel passare degli anni, ma anche fattori esterni. Esposizione ai raggi UV e ad altri agenti atmosferici, alimentazione e stile di vita possono essere tutte concause di un peggioramento della qualità della pelle, soprattutto per quanto riguarda texture e idratazione.

Per texture si intende la “grana” della pelle, e su di essa influiscono fattori quali soprattutto la tipologia di pelle, l’alimentazione e l’esposizione alle radiazioni solari o alle UV in generale. Una pelle grassa o con tendenza acneica ha una grana irregolare, perché spesso presenta pori dilatati e impurità. Al contrario, una pelle che ha un pH bilanciato presenterà una grana più regolare e di conseguenza un aspetto più luminoso, liscio e compatto.

Un’alimentazione non equilibrata può anch’essa influire su qualità e bellezza della pelle. Quello che ingeriamo, e come questo viene digerito e metabolizzato dal nostro organismo, si ripercuote anche sulla texture della pelle, che diventa l’espressione del corretto funzionamento dell’organismo al proprio interno. Mettere in tavola troppi zuccheri raffinati, grassi saturi e junk food invece che cereali integrali, frutta e verdura è un’abitudine che influisce negativamente sulla texture della pelle. Anche una scarsa idratazione peggiora la qualità della pelle, perché la rende più secca e ne spegne il colorito, accentuando al contempo anche le rughe di espressione. Bere una quantità sufficiente di acqua è importante: si dovrebbe arrivare, in media, a un litro e mezzo al giorno. Consumare frutta e verdura aiuta, in quanto sono cibi naturalmente più ricchi di acqua.

Stili di vita poco sani, quali ad esempio una scarsa attività fisica, l’abitudine al fumo, esporsi al sole senza adeguata protezione, ecc. sono tutti fattori che influiscono negativamente sulla bellezza della pelle. Anche qua i primi segni si rivelano proprio sulla texture, che appare più irregolare perché le tossine accumulate fanno fatica ad essere correttamente eliminate, per cui il colorito della pelle tende più al “grigio” e i pori appaiono dilatati. Spesso si associa anche la comparsa di segni acneici, come brufoli e i cosiddetti “punti neri” (comedoni). Quante volte abbiamo notato la comparsa di un brufolo sul viso dopo aver esagerato con cioccolato, alcol o insaccati la sera precedente?

Per migliorare la qualità e la bellezza della pelle è quindi importante avere uno stile di vita più sano. I segni quali colorito spento, irregolarità della texture o accentuazione di secchezza e rugosità del tessuto cutaneo non sono infatti solo caratteristiche della pelle “adulta”, e quindi legate all’invecchiamento, ma possono essere presenti anche su pelli giovani se si conduce una vita troppo piena di stress e irregolarità.

La prima cosa da fare per avere una pelle naturalmente più bella è quindi quella di migliorare il proprio stile di vita rendendolo più “tranquillo” e meno stressante, prendersi più tempo per sé stessi e per la cura della propria persona. Anche se, con i ritmi imposti dallo stile di vita attuale, diventa sempre più difficile.

Anche alla luce di questo, la medicina estetica ha messo a punto dei trattamenti classificati come “skin saver”, pensati proprio per migliorare la qualità e la bellezza naturale della pelle. Non tanto quindi eliminare le rughe o ringiovanire la pelle, quanto prevenirne e ritardarne la comparsa dei segni, supportando lo skin care quotidiano.

I trattamenti sono in genere iniettivi, quindi mini invasivi, e a base di sostanze biocompatibili quali acido ialuronico e glicerolo, e sono rivolti anche alle ragazze giovani. I segni di uno stile di vita poco sano non sono infatti tipici solo dell’età adulta, ma possono trovarsi anche sui volti delle ragazze più giovani.

Complici poi le sempre più frequenti video-call ed i social, la pelle del viso è sempre in primo piano, per cui sta crescendo sempre di più la necessità di mantenerne la qualità più alta possibile.

 

Qualità e bellezza della pelle: corretta alimentazione, stile di vita e skincare quotidiano

Abbiamo già accennato all’importanza dell’idratazione. L’acqua è l’elemento fondamentale della vita, e mantenere un corretto livello di idratazione è importante per la bellezza della pelle. L’idratazione profonda del tessuto cutaneo è conferita in particolare dall’acido ialuronico, un disaccaride naturalmente prodotto dall’organismo in grado di legare moltissime molecole di acqua. È proprio così che l’acido ialuronico forma una matrice gelatinosa che si insinua nella rete formata da collagene ed elastina e che funge da sostegno per l’epidermide, dando alla pelle più compattezza, turgore e volume.

Oltre a bere acqua, essa si può assumere anche attraverso i vegetali. Ortaggi come finocchi, lattuga, cetrioli, zucchine, sedano, ravanelli, così come frutti estivi quali il cocomero, sono tutti vegetali con all’interno un’elevata percentuale di acqua e quindi utili nel mantenimento dell’idratazione cutanea.

Se parliamo di stile di vita, ecco le tre regole principali:

  1. attività fisica, moderata ma costante. Non esagerare con sport troppo intensi, perché potrebbero portare ad una produzione eccessiva di acido lattico o radicali liberi, dannosi per la bellezza della pelle;
  2. eliminare o limitare fortemente alcol, fumo e cosiddetti “cibi spazzatura”;
  3. limitare lo stress e dormire almeno 7-8 ore a notte.

Lo skincare quotidiano è imprescindibile per mantenere una buona qualità della pelle, e deve comprendere innanzitutto una buona detersione, perché aiuta ad eliminare tutte le impurità che rischiano di accumularsi portando ad una dilatazione dei pori della pelle, e di conseguenza una perdita della regolarità della grana della stessa. Alla detersione dovrebbe seguire l’applicazione di un tonico e di una crema specifica a seconda dell’età e del tipo di pelle.

 

Belotero Revive® per idratare e rivitalizzare la pelle

La Dr.ssa Ines Mordente, Centro Medico Belotero, ci spiega perché ha scelto il trattamento Skin Saver per i suoi pazienti:

“Ho scoperto Belotero Revive® da un paio d’anni. Dal momento che ho iniziato a provarlo mi sono affezionata moltissimo per i risultati raggiunti dalle mie pazienti che hanno subito riscontrato, dal 3° trattamento, una pelle luminosa, vellutata, idratata e l’effetto di leggero rimpolpamento, che mi ha consentito di rendere versatile questo prodotto, scegliendo di utilizzarlo non solo su pazienti di età superiore ai 40 anni, ma anche per esiti cicatriziali in pazienti più giovani che seguono protocolli terapeutici per l’acne o in pazienti nei quali un corretto trattamento idratante in età giovane può prevenire gli effetti di disidratazione del fotoaging e cronoaging.”.

Cerca il tuo Centro Medico Belotero qui: Trova Medico.