Più volume su tempie e zigomi con Belotero Volume®

Zigomi e tempie

Il viso è dove più si manifestano i segni del tempo. È il “biglietto da visita” di una persona, ne contiene le caratteristiche peculiari, non solo per quel che riguarda l’aspetto, ma anche la personalità. Se volessimo descrivere quali sono i segni del tempo dal punto di vista estetico, l’elenco comprenderebbe rughe, perdita di idratazione profonda, cedimento cutaneo, perdita dei volumi e della freschezza naturale del volto. Allo stesso tempo però, ognuno porta con sé delle caratteristiche peculiari che sono il risultato del proprio vissuto. Le rughe di espressione ad esempio, sono anche rappresentative del carattere di una persona. Nel “pensatore” le prime a fissarsi saranno quelle frontali o tra le sopracciglia, una personalità vivace avrà invece più accentuate le “zampe di gallina” e le pieghe naso labiali, caratteristiche del sorriso.

Non sono però solo le rughe a “segnare” il tempo che passa. Quello che accade fisiologicamente nell’organismo si manifesta con una serie di cambiamenti a livello estetico, che caratterizzano il processo di invecchiamento cutaneo. I processi metabolici coinvolti nell’invecchiamento si evidenziano su tutti gli strati che compongono il tessuto cutaneo: epidermide, derma e ipoderma.

L’epidermide è lo strato più superficiale: con il tempo appare più sensibile, quindi più predisposta ad arrossamenti o screpolature, ma anche più sottile, e per questo ha maggiori difficoltà a trattenere acqua negli strati più profondi, il che si manifesta con un aumento della secchezza della cute. L’epidermide è inoltre rivestita da uno strato idrolipidico, che ha come funzioni principali quella di proteggere dall’azione degli agenti esterni e di trattenere acqua all’interno della pelle. Nel tempo, a causa proprio delle continue sollecitazioni subite dagli agenti esterni (freddo, vento, radiazioni UV, ecc.), arriva a danneggiarsi, perdere continuità e di conseguenza funzionalità. La pelle appare di conseguenza più secca e ruvida.

Lo strato immediatamente sotto l’epidermide è il derma, un tessuto connettivo di sostegno e riempimento. Queste funzioni sono svolte da due proteine fibrose, il collagene e l’elastina, e un disaccaride che è l’acido ialuronico. Collagene ed elastina formano una struttura di sostegno stabile che dona alla pelle compattezza ed elasticità, mentre l’acido ialuronico lega tantissime molecole di acqua formando una matrice gelatinosa che definisce i volumi del volto.

L’ipoderma è formato prevalentemente da tessuto muscolare e tessuto adiposo. Il primo è ancorato alla struttura ossea ed è quello che determina l’espressività del volto, mentre il tessuto adiposo protegge prevalentemente dagli stress di natura meccanica.

Intorno ai 25 anni di età, l’organismo inizia a rallentare la produzione di collagene ed elastina. I risultati della deplezione di queste due molecole ovviamente non si vedono ancora, ma iniziano a manifestarsi in genere dopo i 35 anni, come perdita di compattezza ed elasticità della pelle. Dopo i 40 anni, inizia a diventare evidente anche una perdita dei volumi e della definizione delle linee del volto, anche perché inizia anche un processo di riassorbimento della struttura ossea. Il tessuto cutaneo tende a “svuotarsi” e inizia a cedere scivolando verso il basso, così come si vedono i solchi determinati dalle rughe di espressione. Il volto sembra perdere gradualmente linee, volumi e freschezza tipiche dell’età giovane.

I segni dell’invecchiamento: perdita di volumi su zigomi e tempie

Ci sono zone nelle quali la perdita dei volumi appare più evidente, come ad esempio la porzione di tessuto che comprende zigomi e tempie. Non a caso, da sempre dopo un intervento chirurgico di lifting, la prima cosa che arriva all’occhio dell’osservatore è proprio il risollevamento degli zigomi.

Questa parte del volto è infatti la prima a essere segnata dall’invecchiamento cutaneo. La pelle a livello delle tempie appare più sensibile e più sottile, gli zigomi perdono il loro naturale volume e di conseguenza il tessuto cutaneo cede e scivola verso il basso. L’aspetto del volto appare inoltre più invecchiato anche perché quando i tessuti cedono anche i solchi delle rughe diventano più evidenti, come ad esempio le pieghe naso-labiali e le rughe intorno agli occhi, le cosiddette “zampe di gallina”. 

Le cause che determinano la perdita dei volumi sono da attribuire sempre alla fisiologica deplezione di collagene ed elastina che avviene con l’età. Non essendo più efficiente tale struttura di sostengo, il tessuto cutaneo perde tono ed elasticità.

Quello descritto finora prende il nome di cronoaging, ossia l’aging legato all’età. Sull’invecchiamento cutaneo influisce però anche il processo di fotoaging, termine con il quale ci si riferisce ai segni che compaiono per l’accumulo di esposizione ai raggi UV, in particolare gli UVA. I raggi UV (o radiazioni solari) aumentano nell’organismo la produzione di radicali liberi, molecole particolarmente reattive che quando si accumulano possono provocare danni al DNA delle cellule. Essi contribuiscono inoltre alla deplezione delle riserve di acido ialuronico e alla conseguente perdita dei volumi del volto, perché attivano l’enzima ialuronidasi, che degrada l’acido ialuronico.

Per ripristinare i volumi persi si ricerca quindi un trattamento riempitivo, caratteristica che si ritrova nei filler iniettivi, che rientrano tra i trattamenti ambulatoriali di medicina estetica mini-invasiva.

Belotero Volume® per ripristinare i volumi di zigomi e tempie

I Centri Medici Belotero hanno a disposizione una vasta gamma di filler per protocolli iniettivi personalizzabili. I filler sono a base di acido ialuronico cross linkato sotto forma di matrice gel, il che lo rende più facile da iniettare e gli permette di integrarsi in modo omogeneo in tutti i piani dermici.

Belotero Volume® è il trattamento pensato specificatamente per ripristinare i volumi del volto. Si avvale di una tecnologia tridimensionale che permette di ottenere un risultato naturale e armonioso da ogni angolazione, senza stravolgere i lineamenti del volto. È un trattamento indicato per pelli mature.

Come sostiene il Dott. Greco Federico: “la paziente deve uscire dallo studio con un aspetto fresco e riposato, più giovane e più armonioso. È fondamentale che nessun tratto del volto ne esca modificato o stravolto: autenticità e peculiarità sono le caratteristiche che rendono unici i tratti di ciascun viso, e per questo vanno ricercate e preservate dallo specialista”.

Belotero® Volume può essere eseguito solo nei Centri Medici Autorizzati.