Idratazione della pelle dopo l’estate

idratazione post estate

Dopo l’estate la pelle non è proprio al massimo del suo splendore: la sentiamo tirare perché molto secca e disidratata, e mano a mano che l’abbronzatura scompare diventa sempre più spenta e opaca.

Non serve allarmarsi perché è tutto normale: l’esposizione al sole durante la stagione estiva stressa la pelle, ed è per questo che dopo le vacanze è importante dedicare maggiore attenzione alla skin care e all’alimentazione. Non dimentichiamoci poi che attualmente sono disponibili anche trattamenti di medicina estetica minimamente invasivi pensati proprio per reidratare la pelle in profondità e restituire una nuova luminosità e freschezza. Stiamo parlando dei trattamenti noti come “skin saver”, i quali sono pensati per tutti i tipi di pelle e per tutte le età.

Anche la pelle delle più giovani infatti risente dell’effetto dell’esposizione al sole. A volte si verifica un vero e proprio effetto paradosso: la pelle delle più giovani dopo l’estate appare quasi più secca e opaca di quelle più adulte. Il motivo è semplice: dopo i 35 anni in genere si presta molta più attenzione all’esposizione al sole ed allo stile di vita, proprio perché si iniziano a “toccare con mano” le conseguenze. Sono già comparse magari le prime rughe d’espressione, per cui si presta già molta attenzione alla pelle. Difficilmente può capitare di esporsi al sole senza protezione, si integra nella propria alimentazione più frutta e verdura, si beve abbastanza acqua, ecc.

Quando invece si hanno tra i 25 e i 30 anni spesso si presta meno attenzione. Può capitare di andare al mare nelle ore più calde, in vacanza ci si dimentica di applicare tutte le sere la crema sul viso, si tende più a fare tardi la sera per cui si accumulano anche sonno e stanchezza, si fa meno attenzione all’alimentazione. Tutto questo non fa altro che influire negativamente sulla salute e sulla bellezza della pelle, che appare quindi dopo l’estate più secca e opaca.

In ogni caso, qualsiasi sia l’età, dopo l’estate è d’obbligo prendersi maggiormente cura della propria pelle. Sia dall’esterno e sia dall’interno, attraverso una corretta alimentazione, un’attenta skin care quotidiana ed eventuali trattamenti di medicina estetica di ultima generazione.

La corretta skin care dopo l’estate: scrub e creme ad alto potere nutriente e idratante

Le regole di base per una corretta skin care quotidiana dopo l’estate sono sempre le stesse che valgono durante l’anno: pulizia, tonificazione e applicazione di una crema adatta alla propria pelle e alla propria età. Ci occorrono quindi un buon latte detergente, tonico e crema. Per il periodo post-estivo però non dobbiamo dimenticare di aggiungere un prodotto per lo scrub.

Lo scrub è importante proprio per rivitalizzare la pelle: se normalmente siamo abituate a farlo una volta alla settimana o una ogni quindici giorni, nel periodo post-estivo cerchiamo di intensificare e di farlo più spesso. Inizialmente anche un paio di volte alla settimana. Con un prodotto che associa effetto esfoliante (quello dato dai granuli) ed idratante. Vanno bene anche le soluzioni casalinghe: la più classica è a base di zucchero, olio di oliva o di mandorle e miele. L’azione esfoliante dello scrub aiuta a rimuovere le cellule morte e favorisce la rivitalizzazione cutanea, restituendo luminosità alla pelle.

Per il resto rimane l’importanza della pulizia giornaliera con il latte detergente, per eliminare sporcizia e impurità dai pori, applicazione di un tonico per restringere eventuali pori dilatati e migliorare la texture cutanea, il tutto seguito da applicazione di una crema adatta. Di base, dopo la stagione estiva, la crema viso dovrebbe avere un’azione nutriente e idratante. Oltre a questo può presentare componenti specifici a seconda dello stato della propria pelle e dell’età.

Reidratare la pelle dopo l’estate: acqua, vitamine e antiossidanti

Per restituire idratazione e freschezza alla pelle dopo l’estate dovremmo prestare anche attenzione a quello che mettiamo in tavola.

Quando si parla di reidratazione la cosa più scontata è l’acqua. Bere acqua, almeno un litro e mezzo distribuita durante il giorno. Il nostro corpo è formato per quasi il 70% da acqua, per cui mantenere una corretta idratazione si riflette sulla pelle come una maggiore freschezza e luminosità. Una pelle idratata aiuta anche a mantenere volumi e compattezza del volto.

Una categoria di cibi che non dovrebbe mai mancare in tavola è quella dei vegetali: frutta, verdura, ortaggi. Parliamo di alimenti particolarmente ricchi di acqua e vitamine, molte delle quali hanno anche un’attività antiossidante. Esse agiscono infatti contrastando i radicali liberi, molecole prodotte dall’organismo in grado di favorire l’invecchiamento delle nostre cellule e la disidratazione del tessuto cutaneo. In estate essi possono essere prodotti in eccesso, perché l’esposizione ai raggi UV del sole ne incrementa la produzione. È quindi molto importante mettere in tavola frutta e verdura, che oltre alle vitamine presentano anche un buon contenuto in polifenoli, ampia famiglia di molecole presenti soprattutto nel mondo vegetale con una spiccata attività antiossidante.

I radicali liberi, oltre a favorire direttamente l’invecchiamento cellulare, causano anche una maggiore degradazione dell’acido ialuronico, una molecola molto importante per il mantenimento dell’idratazione profonda della pelle. L’acido ialuronico è infatti uno zucchero in grado di legare a sé moltissime molecole di acqua: esso forma in questo modo una matrice gelatinosa nel derma mantenendo compattezza della pelle e volumi del viso.

Idratazione profonda con la medicina estetica: trattamenti a base di acido ialuronico e glicerolo

Uno dei trattamenti più innovativi in medicina estetica è il cosiddetto “skin saver”. Esso risponde a tutti i trend più attuali in questo campo, ossia quelli che cercano di ottenere un miglioramento naturale della pelle, attraverso tecniche sempre meno invasive.

Il trattamento skin saver è pensato proprio per restituire idratazione profonda, luminosità e freschezza della pelle. L’ideale per contrastare quella fastidiosa sensazione di secchezza ed opacità tipica del periodo post-estate. 

Nei trattamenti skin saver la molecola più utilizzata è per l’appunto l’acido ialuronico, spesso complessato con il glicerolo, con una tecnica di tipo iniettivo. Il prodotto è sotto forma di gel: l’acido ialuronico migliora l’idratazione profonda della pelle mentre il glicerolo riesce a potenziarne l’azione, trattenendo l’idratazione anche negli strati più superficiali. Il risultato è una pelle dall’aspetto più bello, sano e luminoso. L’effetto è naturale, come se si fosse ottenuto semplicemente attraverso uno stile di vita “healthy”. Non dimentichiamo però che per mantenere la bellezza della pelle è comunque importante avere realmente uno stile di vita sano: cibi salutari, fitness e adeguato riposo.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *