Obiettivi per il nuovo anno: tornare in forma e rivitalizzare la pelle

Rivitalizzare la pelle

Quando, per un periodo, si fa meno attenzione all’alimentazione e alla propria forma fisica, le conseguenze si notano anche sulla pelle. Come fare per detossificare l’organismo e rivitalizzare il tessuto cutaneo?

Ci sono settimane nelle quali capita che, per i motivi più disparati, si accumulino inviti a pranzi, cene, caffè o aperitivi. Il nipote che si laurea, il collega che va in pensione, l’amica che non vediamo da tanto, ogni scusa è buona per regalarsi un momento di convivialità mangiando o bevendo qualcosa insieme. E, anche se ci si ripromette di fare attenzione e di ordinare qualcosa di leggero, succede invece che una volta in compagnia diventa difficile non lasciarsi trascinare!

Certamente regalarci dei momenti in compagnia fa benissimo e migliora le nostre giornate, ma quando poi si accumulano dei periodi di “stravizi”, arriviamo ad un momento nel quale sentiamo necessariamente il bisogno di detossificare l’organismo. È il corpo stesso che, attraverso dei sintomi, chiede di essere di nuovo “curato” per potersi esprimere in tutta la sua naturale bellezza.

La bellezza esteriore è, infatti, strettamente legata allo stato di salute interno dell’organismo. Quando si accumulano tossine, come accade nei periodi di stress o sregolatezze alimentari, il tessuto che ne risulta più interessato è quello cutaneo. È proprio la pelle ad essere l’espressione di quello che accade nell’ambito del metabolismo cellulare.

Come influisce la “sregolatezza” alimentare sulla bellezza della pelle

L’alimentazione svolge sicuramente un ruolo fondamentale. Quando si mangia fuori, che sia in un locale o a casa di amici, la tavola è sicuramente più ricca di zuccheri raffinati, cibi più grassi e bevande alcoliche, il tutto in porzioni sicuramente più abbondanti del normale. Si scelgono cibi e metodi di cottura più grassi (ad esempio, le fritture) e si mettono in tavola, vino e digestivi al alto contenuto alcolico.

Tutte queste sostanze, una volta nell’organismo, passano prima dall’apparato digerente e poi arrivano al fegato, l’organo deputato alla detossificazione e al metabolismo di zuccheri, grassi ed alcol.
Se si esagera con i cosiddetti “stravizi” si sottopone il fegato a un carico di lavoro eccessivo, che non riesce a smaltire efficacemente scorie e tossine derivanti dal metabolismo cellulare.

L’affaticamento del fegato si manifesta subito sul tessuto cutaneo: la pelle appare più stanca, secca e disidratata; le occhiaie si accentuano diventando più evidenti come cerchi scuri sotto agli occhi; il colorito del viso è spento e meno roseo.

Tornare in forma e rivitalizzare la pelle: la corretta alimentazione

Per rivitalizzare la pelle bisogna partire all’interno e quindi da un’alimentazione corretta. Quello che è necessario fare dopo le feste è aiutare l’organismo a detossificarsi ed eliminare liquidi e tossine accumulate, e si può iniziare seguendo tre step semplici, ma fondamentali:

  • Bere molto: vanno bene acqua ma anche tè verde e tisane, purché non zuccherati. I liquidi aiutano a drenare l’organismo eliminando le tossine accumulate nei tessuti. Oltre alla funzione depurativa, mantenere una corretta idratazione è importante per eliminare la ritenzione idrica, una delle cause principali della cellulite e della caratteristica pelle a “buccia d’arancia”;
  • Consumare frutta e verdura di stagione ricche di vitamina C: la vitamina C è essenziale per la sintesi del collagene, che è la proteina più importante per il mantenimento della pelle idratata, tonica e compatta. La vitamina C ha oltretutto anche proprietà antiossidanti, che le permettono di agire neutralizzando i cosiddetti “radicali liberi”, considerati tra i principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo;
  • Fare sport: un’attività fisica moderata aiuta a bruciare i grassi, a migliorare la circolazione sanguigna e a ossigenare i tessuti, compreso quello cutaneo. L’attività fisica apporta benefici al corpo in termini di tonificazione e maggiore elasticità delle articolazioni, così come al viso per il maggior apporto di ossigeno e di nutrienti al tessuto cutaneo.

Rivitalizzare la pelle: le fasi di un corretto skin care quotidiano

Rivitalizzare la pelle vuol dire anche prendersene cura giornalmente, con rituali di bellezza fatti di gesti e prodotti giusti. Per un corretto skin care quotidiano sono fondamentali tre prodotti:

  1. Detergente: il prodotto serve a “pulire” la pelle e liberare i pori dalle impurità che nel tempo ne provocano la dilatazione, compromettendo l’uniformità della texture cutanea. I pori dilatati predispongono inoltre alla formazione dei tanto fastidiosi “punti neri”, e inoltre nel tempo tendono a spegnere la luminosità dell’incarnato.
  2. Tonico: prodotto spesso dimenticato, il tonico è estremamente importante nello skin care quotidiano. Serve ad eliminare i residui di latte detergente, e riequilibrare il pH della pelle e favorisce la penetrazione dei principi attivi contenuti nelle creme.
  3. Crema: il prodotto deve essere specifico per età e tipologia di pelle. La crema è l’ultimo step della routine di skin care quotidiano e va applicata tutti i giorni. Per le pelli più giovani bastano creme idratanti e leggere (ad esempio quelle sotto forma di gel), ma già a partire da 25 anni si dovrebbero scegliere creme più specifiche e strutturate.

Anche le pelli più giovani hanno bisogno di un corretto skin care quotidiano, e di prodotti specifici per prevenire o attenuare la comparsa delle prime rughette d’espressione e per contrastare i danni provocati dal foto-aging.

Belotero Revive®: lo skin saver che rivitalizza la pelle

Belotero Revive® è uno skin saver pensato per tutti i tipi di pelle, dalle più giovani alle più mature: è pensato per donne e uomini, a partire dai 25 fino ai 50 anni.

Quello che cambia tra pelli giovani o mature è ovviamente l’effetto che si ottiene. Mentre nelle pelli giovani aiuta a prevenire l’invecchiamento cutaneo e corregge le prime sottili rughe di espressione, nelle pelli mature migliora i danni derivanti dal foto-aging e può contribuire al mantenimento dell’effetto di altri trattamenti.

La formulazione del prodotto è una combinazione di acido ialuronico e glicerolo. L’acido ialuronico è una sostanza in grado di legare moltissime quantità di acqua. Grazie a questa proprietà, è in grado di migliorare l’idratazione e la texture della pelle, regalando al viso un look naturale, fresco e luminoso.

Se da un lato l’acido ialuronico migliora la qualità e texture della pelle, dall’altro il glicerolo agisce ottimizzando e prolungando tale effetto, perché favorisce l’assorbimento dell’acqua a partire dagli strati più profondi verso quelli più superficiali, mantenendo l’idratazione ottimale della pelle.

Cerca il tuo Centro Medico Belotero® per valutare il trattamento skin saver con lo specialista!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *