Correggere i difetti del naso senza chirurgia: il rinofiller

rinofiller

Dott. Alessio Dini, medico estetico

Il naso e il profilo in generale sono la croce di molte persone che non accettano questa parte del loro volto e si sentono a disagio nella vita di tutti i giorni, condizione che genera insicurezza. In particolare, il naso può presentare alcune imperfezioni che per alcuni possono essere molto difficili da accettare. I moderni interventi di medicina estetica permettono di intervenire, nella maggior parte dei casi, senza alcuna azione chirurgica. 

Si parla di rinofiller, una tecnica di medicina estetica che non è invasiva e che permette di rendere più armonico il volto. Le modifiche che vengono fatte al naso avvengono grazie all’utilizzo di acido ialuronico, sostanza riempitiva che viene iniettata localmente.

Il trattamento non va a correggere difetti funzionali del naso, ma semplicemente ne migliora l’aspetto estetico. Una tecnica questa che ad oggi è molto diffusa e molto utilizzata essendo non particolarmente costosa e comunque non invasiva. Cerchiamo però di fare chiarezza sul trattamento. 

Difetti del naso

Il rinofiller, come accennato in precedenza, serve per correggere difetti estetici del profilo nasale e raramente anche quelli frontali. In particolare, i difetti su cui è possibile intervenire sono: 

  • Gobbe nasali;
  • Avvallamenti e inestetismi della piramide nasale;
  • Punta nasale cadente;
  • Columella infossata;
  • Intervenire su alcuni esiti poco precisi della rinoplastica nel caso in cui ci si sottoponga. 

Deve essere però chiaro che il rinofiller non può essere utilizzato su tutti gli inestetismi. Ad esempio, quando si ha un naso molto grande, il rinofiller non serve a nulla, anzi potrebbe anche peggiorare l’aspetto del volto. Allo stesso modo, non può intervenire sul naso largo, con punta a patata né tanto meno riuscire a correggere una deviazione del setto nasale. Questi sono casi in cui occorre intervenire con la rinoplastica e non con un rinofiller. 

Prima di sottoporsi a questo trattamento serve quindi la visita di uno specialista, sarà il medico estetico, infatti, a valutare la situazione e la fattibilità del trattamento, sulla base delle proporzioni e dei corretti rapporti anatomici.

Il naso è uno degli elementi del volto maggiormente in vista e proprio per questo motivo, quando non lo si vede perfetto, si può non vedere il proprio volto armonioso. Quando il naso sembra sproporzionato ovvero sembra presentare dei difetti oggettivi la bellezza del volto appare compromessa. 

In alcuni casi, intervenire sul naso per la persona diventa veramente importante, per piacersi e per acquistare una maggior sicurezza in sè. Un discorso questo che vale molto più oggi, che l’aspetto estetico viene così considerato a livello di rapporti sociali. 

Questa tecnica interessa tanto gli adulti, quanto i giovani e i giovanissimi, ci sono però alcuni casi in cui il rinofiller non è efficace e occorre intervenire con la rinoplastica. Questo è uno degli interventi maggiormente richiesti, a cui i soggetti vengono sottoposti solo ed esclusivamente dopo un colloquio preliminare in cui lo specialista.

Correggere i difetti del naso con la medicina estetica

Il rinofiller è quindi un trattamento non invasivo che va a correggere piccoli e medi difetti del naso evitando il lungo decorso del classico intervento. Una valida alternativa alla chirurgia estetica. Ogni seduta di rinofiller dura circa 20 minuti, non chiede nessun tipo di convalescenza e il paziente può immediatamente tornare a svolgere le sue consuete attività

Un intervento che non ha particolari controindicazioni, non ha convalescenza e non provoca dolore. Si tratta comunque di un intervento che si può svolgere solo in ambulatori medici certificati, in quanto si va comunque a sottoporsi a delle micro-iniezioni in una sede delicata e ricca di terminazioni nervose e vasi sanguigni.

I materiali utilizzati sono tutti biocompatibili e riassorbibili, come appunto l’acido ialuronico, tenendo bene a mente che il trattamento non è eterno ma dura circa 6/12 mesi, poi successivamente occorre sottoporsi nuovamente all’intervento per avere di nuovo lo stesso risultato. Un trattamento semplice e non invasivo quando ovviamente è effettuato da personale esperto e ben formato.

L’acido ialuronico è una sostanza naturale presente nell’organismo e proprio per questo altamente tollerata da qualsiasi soggetto. Nonostante questo, ci sono alcuni casi in cui il trattamento di filler non è affatto indicato, basta pensare alle donne in gravidanza, in allattamento, quando sono presenti delle problematiche sia a livello dermatologico che di coagulazione sanguigna. 

Un trattamento, quello del rinofiller di forte impatto, permette di avere risultati spesso evidenti e che sono subito visibili sul volto. In alcuni casi, il vero risultato lo si potrà apprezzare solo dopo qualche ora, in quanto al termine della seduta la zona potrebbe risultare essere lievemente arrossata o edematosa.

Un trattamento che non dura ovviamente per sempre, anche se, di seduta in seduta la durata dei risultati si allunga, generalmente dopo 3-4 sedute sarà sufficiente sottoporsi ad un trattamento di mantenimento una volta all’anno.

Due gli elementi importanti per effettuare quindi questo trattamento in sicurezza sono: 

  • rivolgersi a degli specialisti del settore, ben formati e con esperienza sulla tecnica;
  • qualità del materiale utilizzato. L’acido ialuronico deve essere di ottima provenienza, per non creare infezioni, infiammazioni e reazioni allergiche.